Iscriviti alla...

Iscriviti alla...
inserisci il tuo indirizzo email nel form qua sotto e rimani aggiornato in tempo reale su tutte le novità del sito.

Inserisci qui la tua e-mail

domenica 9 ottobre 2016

Circolo dei Trivi - NUOVA SEDE

Ieri, sabato 08 ottobre 2016, presso il negozio esoterico "IL REGNO INCANTATO" di Lama (Taranto), è stata inaugurata la nuova sede de "Il Circolo dei Trivi".
Ecco il comunicato ufficiale del presidente della nuova sede, Max Vetrano:

Nell' Ottobre 2016 nasce, come Sede Provinciale, l’Associazione Culturale CIRCOLO dei TRIVI - TARANTO con lo scopo di offrire corretta informazione e supporto in PUGLIA, BASILICATA, CALABRIA, MOLISE e SICILIA sul Neopaganesimo in generale e la Wicca in particolare.

Un evento importante che sottolinea l’intenzione della Sede Centrale di Milano di sancire un’unità di intenti e di azioni, pur nella diversità che va preservata, in tutto il territorio nazionale: dal Nord al Sud.
La condivisione di questi obiettivi si manifesta nell’interesse specifico di divulgare, espandere e radicare la Wicca con particolare riferimento alla tradizione Gardneriana/Alexandriana creando un filo invisibile che possa concretamente abbracciare tutta l’Italia.

***
Il Circolo dei Trivi ha sede a Milano e si costituisce come associazione di volontariato evolvendosi in seguito in Associazione di Promozione Sociale. E' la prima associazione wiccan italiana e ha contribuito alla diffusione e all'evoluzione della Wicca nel nostro paese, attraverso la pubblicazione di Athame, la prima rivista italiana sulla Wicca, la realizzazione di Trivia - Convegno nazionale sulla Wicca e il paganesimo, i Wicca Study Group, Witches Cafè e tante altre inizative.
Dal luglio 2014 il Circolo dei Trivi è parte dell'Unione Comunità Neopagane - www.neopaganesimo.info
Dal gennaio 2015 il Circolo dei Trivi fa parte dell'Aquarian Tabernacle Church.

***

INFO-MAIL:
taranto@circolodeitrivi.com (e-mail da confermare)
WEB: http://circolodeitrivi.com


mercoledì 18 maggio 2016

AGGIORNAMENTO: Witches Cafè e altri appuntamenti

Ciao Streghe!
Eccomi nuovamente qua ad aggiornare il blog. Volevo comunicarvi i nuovi appuntamenti per quanto riguarda i Witches Cafè in Puglia.

- TARANTO: Domenica 12 giugno dalle ore 16:00 alle ore 19:00 c/o "L'orchidea Ristorante Wine Bar" via Salinella 60.

Nella sezione "Witches Cafè" potete trovare tutte le informazioni necessarie per sapere a chi rivolgervi.

Per quanto riguarda gli altri appuntamenti invece, volevo informarvi che il 10 Luglio ad Aradeo (Lecce), si terrà un Seminario sui sogni, i simboli onirici e la loro interpretazione.
Il seminario sarà tenuto da Nunzia NoviLuna Bux, iniziata alla tradizione Wicca Gardneriana/Alexandriana. Tiene laboratori, seminari e corsi sulle mantiche oracolari (Interpretazione dei Sogni, Tarocchi, Sfera di Cristallo, ...). E' Adv. Moon Mother per la Benedizione del Grembo ed operatrice Reiki.
Per qualsiasi altra informazione sul seminario cliccate qui o visitate la pagina Facebook del "Temenos degli Ulivi".

)O( Siate Benedetti )O(



martedì 10 maggio 2016

SHOP ONLINE: The Little Sorcerer

Buonasera streghe :-)
Un piccolo aggiornamento, veloce veloce dal cellulare, per portarvi a conoscenza di un fantastico Shop Online.
Mi riferisco a "The Little Sorcerer". Qua potrete acquistare libri delle ombre, erbari e altri diari per ogni utilizzo, interamente realizzati a mano. Inoltre è possibile richiederne la personalizzazione.
Di recente ho effettuato un acquisto su questo sito....ho comprato un erbario, posso assicurarvi che avrete a che fare con un "titolare" gentilissimo e disponibile.
Cosa aspettate!!!! Correte ad acquistare :-)

THE LITTLE SORCERER https://www.etsy.com/it/shop/LittleSorcerer?ref=hdr_shop_menu

Siate Benedetti
)O( Weasol

giovedì 28 aprile 2016

TEMENOS DEGLI ULIVI: Finalmente una sede ufficiale

Il TEMENOS DEGLI ULIVI cerchio wiccan, con sede in Bari, ha finalmente una sede ufficiale. Il "TEMPIETTO WICCA MADRE TERRA".
A tal proposito volevo portarvi a conoscenza della cerimonia di inaugurazione che si terrà QUESTO sabato (30 aprile) dalle ore 15:00 alle ore 19:00. Il luogo dell'evento è a Casamassima.
Per qualsiasi informazione visitate le pagine ufficiali:

giovedì 5 marzo 2015

Festa di Iside ed Ecate: 05 marzo


La festa si svolge il 5 Marzo, ed è dedicata a due figure principali nelle rispettive culture e culti. Ecate dea degli incantesimi e degli spettri e Iside dea della maternità e della fertilità

Nel culto italico, le due divinità greche di Artemide e di Ecate si fusero in una sola divinità per cui Ecate, figlia della notte, fu identificata con Diana,con Persefone e con Selene, ad essa è anche affiancato il nome di Iside.

A Benevento il culto di Ecate si riscontra nella figura della Zucculara, strega il cui culto si svolgeva nei crocichi e dove apparivano statue con tre volti.
Anche le Janare sono legate al suo culto: letimologia della parola è incerta: deriva da ianua (porta) che ci riporta al simbolismo del passaggio oppure da dianara (seguace di Diana) altra divinità lunare romana strettamente connessa col mondo della magia e del sovrannaturale. 

Durante il suo sviluppo nell' impero romano il culto di Iside si contraddistinse per processioni e feste in onore della dea molto festose e ricche. Le sacerdotesse della dea vestivano solitamente in bianco e si adornavano di fiori; a Roma, probabilmente a frutto dell' influenza del culto autoctono di Vesta, dedicavano talvolta la loro castita' alla dea Iside.
Nella forma più antica invece, Osiride era la Luna e Iside la natura, Urikkitu, la Verde. Ma in seguito essa divenne la luna – sorella, madre e sposa del dio della luna.
Era la moglie dolente e tenera sorella, era colei che apportava la cultura e dava la salute.
Era il trono e la quindicina di dee. Era una forma di Hathor oppure questa era una sua forma. Era anche Meri, la dea del mare e Sochit il campo di grano. Ma rimase eternamente per i suoi fervidi seguaci la venerata dea che era essa stessa tutte le cose e che aveva promesso: “vivrete nella grazia, vivrete gloriosi nella mia protezione e quando avrete compiuto tutto il tratto di via che vi è stato assegnato e scenderete nel mondo sotterraneo, anche lì vedrete me, così come mi vedete ora, splendente… e se vi mostrerete obbedienti alla mia divinità, saprete che io sola vi ho permesso di estendere la vostra vita al di là del tempo assegnatovi dal vostro destino”.
Iside che vinse la morte per riportare il suo amato alla vita, può con altrettanta facilità abolire la morte per i suoi seguaci pieni di fede. Solo l’onnipotente iside era colei che poteva proclamare: io vincerò il fato.

20 Marzo: Elissi di sole, primavera e stelle cadenti

20 marzo. Segnate questa data sul frigo, nel calendario di casa e anche in quello dello smartphone. Una giornata davvero speciale per gli amanti del cielo. Un'eclissi totale di sole sarà ben visibile dall'Europa, e anticiperà di qualche ora l'arrivo della primavera. E la vigilia, il 19 marzo, uno sciame di stelle cadenti aprirà le danze.
La notte tra il 19 e il 20 marzo le eta Virginidi raggiungeranno la massima visibilità sia per via dell'assenza della luce della luna sia perché il maggior numero di queste meteore è atteso durante le ore notturne, quando il cielo sarà completamente buio (eccezion fatta per l'inquinamento luminoso).
Si arriverà così al 20 marzo. L'eclissi per noi sarà parziale e inizierà alle 9.20 circa. Attorno alle 10.30 raggiungerà il picco per concludersi tra le 11.20 e le 11.45 in base alla località da cui la si osserva.
Più fortunato sarà chi vive nei paesi scandinavi e nel Nord Europa. L'eclissi sarà totale nell'Atlantico settentrionale, nelle Isole Faeroer e nelle Isole Svalbard ma sarà osservabile anche dall'Africa settentrionale e dallAsia settentrionale.

Cosa vedremo? Il sole sarà parzialmente coperto dall'ombra della luna che sarà allineata esattamente
con la nostra stella e la Terra, ponendosi in mezzo. “Da noi il disco solare verrà oscurato solo in parte e la percentuale di questa copertura dipenderà dalla latitudine dell’osservatore. Ad esempio, a Milano, si avrà una copertura massima pari al 68 per cento del diametro apparente del Sole, mentre a Palermo non si supererà il cinquanta per cento”spiega l'Istituto Nazionale di Astrofisica.
Ricordiamoci in ogni caso di non guardare mai direttamente il sole perché potrebbe essere molto pericoloso per la vista.

Un evento però che potrebbe mettere a rischio le reti elettriche di tutta Europa, visto che è la prima volta che un'eclissi di sole coinvolge con questa intensità il nostro continente da quando il fotovoltaico si è diffuso.

Sazi? Non ancora. Poco male. Sempre il 20 marzo alle 22.45 circa farà il suo ingresso la primavera. Il giorno e la notte avranno la stessa, identica durata. Non a caso l'oscuramento del sole è stato ribattezzato “eclissi dell'equinozio”.

FONTE: GreenMe.it